lunedì 18 maggio 2015

Le prime volte di Baby M. : il mare!

Cara Malù,

il mio polpettone di patate e fagiolini sta crescendo rapidamente. 

Sono quasi dieci mesi che è arrivato a sconvolgermi la vita, forzando la mia natura pantofolaia con le sue continue richieste di attenzioni. 
E' una faticaccia crescere un figlio? Sì, almeno per me
Ne vale la pena?
E non è un sì detto perché non sarebbe socialmente accettabile un no. E' un sì sincero e la ragione è fondamentalmente questa: non mi sono mai sentita scoppiare il cuore d'amore per qualcuno fino a che non sono diventata mamma, non così. 
Quando lo guardo e lui sfodera il suo sorriso a 8 denti il mio cuore fa BUM. Quando lui parlotta e dice qualcosa che assomiglia a "Mamma" il mio cuore fa  BUMBUM. Quando mi lecca il naso come volesse darmi un bacino, pur sapendo che cerca solamente di azzannarmi, il mio cuore fa....hai capito.


E' un amore di quelli che ti fanno commuovere solo a parlarne. 
Di quelli che... ieri mettendo a posto i vestitini invernali che so non metterà più ho preso tra le mani il suo poncho Thun con scritto "il bello dei sogni è che poi si avverano" ed è partito il pianto. Perché è già grande e crescerà sempre di più e, se da una parte non aspetto altro che riconquistare un po' di libertà e fare mille e mille giochi con lui, vederlo correre (e non doverlo più trasportare), sentirlo cantare e parlare ecc...da un'altra parte non sarà mai più così perfettamente patatoso come ora e mi mancherà. 

E poi la sua nascita è stata davvero un sogno avveratosi dopo un po' di difficoltà e un po' di pianti sparsi qua e là. Quindi il poncho contiene il messaggio perfetto per la nostra storia, conclusasi con un lieto fine, e vi sono particolarmente affezionata (qui c'è la foto del poncho addosso a Baby M., anche detto Occhiverdi n. 2).

Avrai mille e mille prime volte Baby M. e voglio ricordarle tutte (bè, tranne quelle che attengono ad avere fidanzate...quelle prime volte non voglio saperle, sono fatti tuoi ma, nel caso volessi parlarne, io ci sono neh..ma comunque c'è tuo padre). 

Inizio dalla tua prima volta al mare.

In realtà, avevi 15 giorni quando sei sceso per la prima volta in spiaggia ma in quel periodo o dormivi o stavi attaccato al seno o al biberon, quindi non credo ti ricorderai molto.
Ieri, non immaginando di imbatterci in un caldo estivo che manco ad Agosto a Roccella, siamo andati a Cogoleto (ridente località sulla riviera ligure di ponente) e ci siamo inizialmente rifugiati in una gelateria perchè, senza manco un ombrellone, non era proprio possibile scendere in spiaggia. 
Tu hai assaggiato per la prima volta il gelato al cocco e, come immaginavo, ti è piaciuto un sacco e dopo hai concluso con l'immancabile biberon di latte, per poi intrattenere gli altri commensali con i tuoi urletti e sorrisi ruffiani.

Quando finalmente si fanno le 18, siamo scesi in spiaggia e....ti guardavi intorno con circospezione, scrutando l'orizzonte da sotto il tuo cappellino da pescatore fashion, un po' imbronciato e perplesso. Hai messo i piedini in acqua per la prima volta e non hai battuto ciglio. Hai cercato di mangiarti le pietruzze sul telo mare per poi distrarti con i rayban di Papy. Hai sorseggiato il tuo the comodamente sdraiato in spiaggia per poi esserti stufato nuovamente e averci fatto fare su armi e bagagli prima che diventassi troppo molesto. 
Infine, un'altra prima volta: l'altalena! Che ti ha fatto sganasciare e pure scompisciare, così tanto che il pannolino non ha retto e sei arrivato a casa tutto bagnato. 
Ma non importa, è stata una gran bella domenica Amore mio immenso. E ti amo, come sempre, fino alla luna e ritorno, infinite volte.

La perplessità...

Incontro ravvicinato..

Scrutando l'orizzonte (è passato pure un cigno che, naturalmente, non siamo riusciti a fotografare)


Lo sganasciamento con scompisciamento!


6 commenti:

  1. Che bello è il tuo patatone........ ^___^
    Anche io preferisco il periodo quando sono così per un semplice motivo.....
    Io sono molto 'appiccicosa' nel senso che mi piace dare bacini e abbracci e quando sono così piccoli non possono rifiutarsi................. ;-))))
    A parte gli scherzi è bello 'essere il centro dell'universo' !! Sai perfettamente che tu sei tutto e sei anche consapevole che questo finirà perchè è semplicemente LA VITA!!! So già che verranno periodi di 'lotte' perchè sarà il loro percorso di crescita scontrarsi con noi genitori ma il solo pensiero mi fa stare male, così mi tengo ben stretti questi momenti di puro amore incondizionato e al futuro ci penserò quando arriverà il momento....... ;-)))))
    Kisssssssssssssssssssssssssss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, bisogna goderci il presente e basta. Ad esempio stanotte non ha dormito tanto tranquillo e l'ho portato nel lettone. Sarà la seconda volta in quasi 10 mesi che dorme con me perchè è sempre stato un tipo "indipendente" e non ha mai avuto problemi a dormire nel lettino..bè, ho dimenticato il sonno per la tenerezza di lui che si è addormentato tranquillo tenendomi per la maglietta :) Non credevo mi avrebbe cambiata così tanto, riesco a vedere il buono anche nelle nottate più buie, io che "guai a chi mi disturba il sonno e mi rovina i piani!!". Lui può tutto! Un bacio!

      Elimina
  2. Che emozione....💗 parole e frasi bellissime!!!

    RispondiElimina
  3. La fotografia in bianco e nero è davvero spettacolare, secondo me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Romina, tutte le foto sono del Marito, sarà felicissimo per il complimento :)

      Elimina