venerdì 31 luglio 2015

Malù va in vacanza!

Cara Malù, 

domani partiamo per Laigueglia e lì non avrò la connessione internet. A scrivere dal tablet impazzisco, ragion per cui saluto te e i miei amici del web con un arrivederci a settembre!

Intanto, qualche piccolo aggiornamento: è stato il primo compleanno del mio Polpettone di patate e fagiolini, del dolcissimo e sorridentissimo Baby M., il mio tesoro prezioso. Abbiamo organizzato una grande festa in cascina alla quale hanno partecipato tutti gli amici più cari e tutti i cuginetti di Lorenzo che hanno reso speciale la giornata come solo le risate dei bambini possono fare.

Sì, siamo fissati con Masha & Orso...grazie zia  Micaela per le foto!
Lorenzo ha spento la sua prima candelina assieme allo zio Lele, che di anni ne ha fatti giusto 40 in più di lui (sono nati proprio lo stesso giorno, il 25 luglio), e io ho terminato un video speciale che ho preparato lungo tutto questo suo primo anno di vita. Mi piacerebbe postarlo qui ma temo di incorrere in svariate violazioni di copyright per la musica di sottofondo e poi il file pesa anche 2 GB e non saprei proprio come caricarlo.


I festeggiati!

Ad ogni modo, il video racchiude tutto il mio amore di mamma. Contiene piccoli frammenti dei momenti speciali di tutto questo lungo, a volte estenuante, anno che credo mi abbia cambiata in meglio costringendomi a sorridere anche nel pieno della stanchezza e a sconfiggere quella pigrizia che da sempre mi contraddistingue, ahimè, lo ammetto!

E nonostante tutto questo amore, questo senso di completezza e di felicità raggiunta dopo non pochi sforzi, penso che non avrei la forza (e nemmeno la voglia) di ripassarci con un secondo figlio e questo mi fa sentire inadeguata. 
Tra poco, inizieranno tutti a insistere con la storia del fratellino e della sorellina e io mi ritroverò a sfoderare un sorriso di circostanza e a rispondere che proprio non so, non credo di sentirmela. 
Sono un'egoista, forse sì. Oppure sono solo me stessa e sono felice così, io, mio marito, il Polpettone e i miei nipotini (sì, perchè a dicembre mia sorella mi regalerà un nuovo nipotino che, udite udite, pare sia femmina!!!!) e forse proprio questi cuginetti così vicini di età al mio bimbo mi fanno pensare che avrà sempre una compagnia e non sarà mai solo, proprio come avesse dei fratelli.

Devo cercare di non ingabbiarmi nei miei pensieri nefasti, come è tipico mio, e lasciare andare le cose per il loro verso. Se riuscirò a mettere ordine nella mia vita professionale, a capire chi cavolo sono e qual'è il mio scopo su questa Terra, magari chissà...oppure sarò così felice di godermi la libertà ritrovata e di non dover passare per un'altra gravidanza (non parliamo del parto) da non pormi nemmeno più il problema.

Comunque vada, andrà bene e dovrò scegliere sulla base di cosa davvero voglio, non sulla base di quello che la società/i parenti/i conoscenti ritengono sia giusto.

Un arrivederci sperando possa essere un'estate di riposo per tutti e che il nuovo autunno porti, oltre al cambio degli armadi, il cambio di ciò che ci sta stretto.  

giovedì 9 luglio 2015

L' appartamento francese

Cara Malù,


prendi sei ragazze, una delle quali ha deciso di lasciare il nido e spiccare il volo verso una nuova vita (ok, più semplicemente, si sposa); aggiungi un appartamento e posizionalo nel cuore di Montmartre, ai piedi della basilica del Sacro Cuore, mettici anche un balconcino con una panchina in ferro dal quale si scorge una delle duglie della basilica e si osservano le mansardine parigine che fanno pensare ai bohemienne e alle poesie che prendono forma ogni sera, lì su quei tetti, dove camminano sogni e gatti francesi (che il gatto francese ha un'aria più altolocata, è un "aristogatto" per natura); mescola il tutto con il desiderio di stupire, rendere felice e donare come regalo d'addio alla vita "da signorina" un viaggio indimenticabile tra le fiabe; condisci il tutto con la felicità di rivedersi dopo tanto tempo, di stare tutte insieme che, tra figli, lavoro e distanza, non è più così scontato riuscirci; servi infine decorando il succulento piatto con la consapevolezza che l'amicizia vera resiste a tutto questo e non si basa sulla quantità di tempo passato insieme ma sulla qualità, che ogni volta è come ci fossimo viste il giorno prima, et voilà: l'addio al nubilato perfetto!




Aristogatto
Panchina e balconcino
Vista dal Sacro Cuore



La vista dal balconcino

lunedì 6 luglio 2015

I benefici di un bel vaff...

Cara Malù,

mia "adorata creaturina" (cit. Masha), sei ancora in fasce e già ti trascuro.

Eh sì, sto latitando. Il Sogno di cui vi ho parlato nel mio solo e unico post di giugno sta mietendo inesorabilmente il mio tempo. In questo momento dovrei affondare il naso nei libri nonostante non sia mai riuscita a studiare la sera, ma tra il lavoro e il pupo sono ben tre giorni che non leggo una riga e l'ansia mi assale, costringendomi a privarmi anche del relax serale. Sono sempre di corsa, sempre proiettata nel futuro, di ora in ora, non riesco a fermarmi neppure per respirare e pensare. E più mi porto avanti nel tempo, meno riesco a sfruttarlo.

E' tardi, è tardi sai, io son già in mezzo ai guai!