venerdì 4 novembre 2016

Il filo invisibile (auguri Malù!).

Capita che in un giorno di novembre di due anni fa io decida di aprire un blog. La ragione principale è "ritrovarmi" ricominciando a praticare quelle passioni che per molto tempo avevo abbandonato.

Capita che io sia diventata madre pochi mesi prima. Capita che l'amore più intenso che si possa immaginare si accompagni all'esigenza di riprendere il contatto con me stessa. Quella vera. Quella che ama le favole, il Natale, le luci, la cioccolata calda con panna, le chiacchierate con le amiche, le confidenze, le emozioni condivise e la danza, sopra ogni cosa.


Capita che questo sia stato, senza neppure accorgermene, il filo conduttore della mia vita degli ultimi anni: ritrovare me stessa perché mi manco. Tu, Malù, sei stata un esercizio per me, una sorta di terapia che mi ha permesso di ricostruire un ponte tra la bambina che ero e la donna che sono. 


Non ho mai scritto una bio sul blog e mi rendo conto di quanto mi sia estraneo il mio stesso curriculum vitae. 

Per questo secondo compleanno voglio scrivere il curriculum che davvero credo mi descriva, avendo ormai capito che noi siamo l'insieme di tutti i nostri interessi, le nostre emozioni e le nostre passioni indipendentemente dai titoli acquisiti e da quello che facciamo quotidianamente. 

Ecco quindi

Sono nata in una città sul mare nel mese di maggio ed in effetti dal mare difficilmente riuscirei a separarmi. Mi hanno chiamata Serena, forse sperando fosse di buon auspicio, forse perché negli anni ottanta è uscita una qualche canzone dedicata a qualcuna con questo nome. Il mio nome, comunque, mi piace. Occhi castani che pare siano più loquaci di molte parole e sono la sola parte del mio corpo con cui sia sempre andata d'accordo. 

Nel periodo della danza orientale..

In perenne lotta con la bilancia. Una timidezza che scompare quando incontra il sorriso gentile e complice del prossimo e si scioglie in fiumi di parole se avverte la giusta empatia. La voglia di cantare quello che sembra scritto per me, magari a squarciagola in macchina con un'amica un po' pazza. L'urgente bisogno di ballare come dovessi salvare il mondo con la mia danza a dispetto del mio corpo da elefante. 

Mi sono sempre ritrovata negli elefanti ballerini di Fantasia..
Il desiderio di donare un po' di gioia a chi incontro, magari svelando il lato positivo di un'incresciosa situazione. L'amore incondizionato che provo solo per i miei bimbi quando mi colpiscono con un sorriso radioso. La fede nel bello e nella vita, nell'esistenza di qualcosa che razionalmente non si può spiegare ma solo sentire. Il calore di un camino acceso, di un dolce preparato con amore, di un abbraccio dopo aver litigato. Le serate "brille e contente" a ridere di tutto e di niente. Le favole, sempre, sopra ogni cosa. Il tradurre le emozioni in parola, musica e immagini. La pigrizia che non mi fa alzare la mattina, la perenne lotta contro l'inerzia, il dipendere dai giudizi altrui, l'orgoglio. L'incapacità di guidare qualunque cosa abbia le ruote e di fare io stessa la ruota. La strada in salita per urlare a pieni polmoni chi sono veramente ignorando sguardi di rimprovero. 



      

12 commenti:

  1. Che bello ed emozionante quello che hai scritto, mi ha fatto piacere conoscerti un po' di più!😊 Tanti auguri al tuo blog!❤

    RispondiElimina
  2. Anche a me piacciono i miei occhi, dello stesso colore dei tuoi. E anche io sono in guerra con la bilancia, ma in modo diverso dagli altri: tendo a dimagrire troppo. Infine, anche io sono nata sul mare... ma questo già lo sai: ho letto il tuo commento, appena posso rispondo. Buon compleanno. :)

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Che bella persona è questa Malù! Un abbraccio, un post veramente bello di quelli scritti con il cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono anche piena di difetti ma nel cv vanno omessi 😉 grazie cara un bacio!

      Elimina
    2. Sono anche piena di difetti ma nel cv vanno omessi 😉 grazie cara un bacio!

      Elimina
  5. Buon compleblog! Anch'io sono novembrino (come blog) e festeggio tre anni tra una ventina di giorni.
    Per il resto condividiamo il colore degli occhi e la fatica a separarsi dal mare ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano, grazie per gli auguri e per il commento! Appena ho un momento, ricambio la visita! Eh sì, amo anche la montagna e le colline piemontesi (ho origini nell'ovadese) ma il mare mi apre il cuore. Buona domenica!!

      Elimina
    2. Ciao Ivano, grazie per gli auguri e per il commento! Appena ho un momento, ricambio la visita! Eh sì, amo anche la montagna e le colline piemontesi (ho origini nell'ovadese) ma il mare mi apre il cuore. Buona domenica!!

      Elimina
  6. Buon compleanno al blog.
    Anche io sono nata in una città di mare e anche io sono in perenne lotta con la bilancia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che lo siamo in tante 😉 grazie per il commento!!

      Elimina