Post

Etichette: la danza.

Cara Malù,
di etichette ne ho parlato già in questo post.
Le etichette mi hanno accompagnata nel corso di questi ultimi mesi del secondo anno di formazione in danza Fux
Ne ho "scollata" qualcuna, ne ho "appiccicata" qualcun'altra. 
Sto preparando le valigie e gli scatoloni per il trasloco.
Sono in attesa di un colloquio per proporre il mio primo progetto di danzaterapia come tirocinante.
Mi chiedo dove indirizzare le energie per trovare il tanto sospirato part time. 
Cerco di fare chiarezza su cosa desideri realmente e cosa sia solo un riflesso delle aspettative sociali.
Mi mostro. Per la prima volta. E quindi ecco qua il video della mia danza proposta allo spettacolo di fine anno. 
Le etichette che ci ingabbiano, quelle che decidiamo di tenere addosso, comodamente perché si adattano al nostro essere.



Tutto quello che ho rischiato di perdermi

Immagine
colonna sonora del film Dancing with Maria
E penso a quello che ho rischiato di perdermi. La poesia e la bellezza che commuovono, che rendono la vita di nuovo degna di ogni singolo respiro, che fanno battere il cuore più forte e poi lo fermano per un istante, quello in cui ti è chiaro che ormai non si torna più indietro. Ormai ti ami e non smetti più. Ormai danzi e ti godi la ritrovata libertà di muoverti. Ormai il brusio intorno a te non ti riguarda.
E piangi di felicità e di stupore, le lacrime ti ripuliscono da tutti quegli anni in cui hai cercato di sopprimere la parte più autentica di te.  Piangi per le parole crudeli che hai scagliato contro il tuo corpo, taglienti come schegge di vetro, sembravano sparite invece si sono conficcate sotto la pelle e ogni tanto bruciano ancora. Piangi per la malignità che hai riservato alla tua anima che voleva danzare e tu l'hai derisa, rimproverata e violentata.  Piangi per la vita che ti sei lasciata passare davanti senza afferrarla, senza neppur…

Che starei bene anche se...

Immagine
Cara Malù,
credo che starei bene anche se sostituissi la vista del mare con quella delle colline;
che starei bene anche se dovessi stipare la mia roba e la mia vita in una casa molto più piccola ma più piena della presenza dell'uomo che amo;
che starei alla grande anche se dovessi perdere il sonno per consolare il pianto di un bimbo che mi ha scelto come madre;
che starei bene anche se mi ritrovassi a casa senza lavoro perché in realtà la danza e lo studio e le faccende domestiche (che a quel punto mi costringerò a fare) e mio figlio e i miei nipoti e dio sa cos'altro ci sarà mi riempiranno le giornate;
che starei bene anche se dovessi fare e disfare altre mille volte le valigie e distruggere i miei piani per crearne altri, diversi;
che starei bene anche se dovessi sopportare critiche e insulti perché sono forte e consapevole di me stessa e delle mie decisioni;
che starei alla grande anche se dovessi rinunciare a quei piccoli e grandi agi di cui ho potuto godere sinora per una vita c…

Di etichette

Immagine
Cara Malù,
capita che mi venga fatto notare quanto siano brutte le etichette che spuntano dalle ginocchiere quando danzo. "Non c'entrano niente, stonano, tagliale!", mi è stato detto. Le ginocchiere io le uso da sempre, le usavo anche quando ero ragazzina, perché sento male se sto sopra le ginocchia e mi pare sia l'unico modo per muovermi un po' più agilmente nell'alzarmi e abbassarmi quando danzo.
Lì per lì penso solo "ma chissene se si vedono, io non faccio caso all'estetica, in effetti conoscendomi andrei anche in giro con le etichette che spuntano dai vestiti senza accorgermene e sentire il bisogno di tagliarle". Poi però il discorso si è spostato sulle ginocchiere in sé e sul fatto che il mio movimento non sia ancora libero e potrebbero c'entrare anche loro, le ginocchiere. "Ma perché le metti? Ma cos'hai? Ma guarda che non hai niente! Ma guarda che è un limite che può diventare una possibilità! Ma guarda che sono loro a bloccarti

Alla fine andrà tutto bene e se non va bene non è la fine

Immagine
Cara Malù,
io me lo sentivo nelle ossa e nelle doppie punte dei capelli che anche questo dicembre sarebbe stato una....fregatura.
Hai presente quella sensazione che ti mette in allarme senza un apparente motivo, hai lo stomaco in subbuglio, le viscere agitate e per addormentarti avresti bisogno di una botta in testa con una padella antiaderente in pietra (che tanto a me si attacca tutto lo stesso).

A proposito di incastri...

Immagine
Cara Malù,
sarai lieta di sapere che:
* alla recita di Natale del Vichingo parteciperò anch'io. Noi mamme siamo state incastr...cioè coinvolte nella preparazione di una spumeggiante coreografia natalizia. Canta Bublè e questo mi rincuora. Purtroppo non dal vivo, sarà per il prossimo anno. Ero convintissima mi sarei ritrovata da sola nella sala prove con la mia amica Anto (che è la nostra mamma-insegnante-di-danza) a contare i ciuffi di polvere sul pavimento, invece c'è stata una bella partecipazione, molte mamme addirittura SORRIDEVANO mentre ballavano e hanno tirato fuori una bella energia! Forse la costriz...il coinvolgimento ha risvegliato la parte un po' Ginger Rogers che tutte noi donne coviamo sotto, sotto...Ok, in alcuni casi molto sotto.

It's a new look....and I'm feeling good!

Immagine
Cara Malù,
questo post di Regina Irene mi ha dato un po' una svegliata e così ho tentato di modificare il tuo vestitino virtuale...
Il risultato non mi dispiace ma non mi soddisfa del tutto, solo che ho pensato che fare qualcosa è più importante che fare bene e così ho comunque salvato le modifiche.
L'immagine di copertina (si chiama così??) purtroppo è mozzata e non so come fare a mostrarla per intero ed evitare che la me stessa cartone animato sembri strafatta, con lo sguardo trasognato, intenta a fissare un oggetto nascosto di dubbia fattura (per la cronaca, si tratterebbe dello scrigno con la sabbia dorata del deserto che Malù regala a David, il protagonista del libro. Una sabbia che rappresenta una promessa d'amore...cliccate se volete conoscere la fiaba "Il fantastico mondo di Malù" e la storia di questo blog).
Vabbè, se qualche anima pia potrà aiutarmi nel riuscire a ridurre il bordo del primo post che compare nella home, GRAZIE! Altrimenti sappiate che celato…