giovedì 17 dicembre 2015

Buon compleanno Ludwig!

Cara Malù,

hai visto il meraviglioso Doodle di Goggle per il 245° compleanno del mio amato Ludwig??

Io naturalmente ho fatto tutto il giochino fino alla fine...tu già sai quanto io desiderassi imparare a suonare il pianoforte da bambina. Rimanevo incantata a guardare le dita di un pianista muoversi agili e svelte sulla tastiera e adoravo qualunque cosa fosse suonata con questo strumento! 

Alle medie il sogno si è realizzato e così, oltre a imparare a strimpellare la chitarra durante le lezioni di musica a scuola, i miei genitori mi hanno iscritta in una vera scuola di musica, il circolo Il Risorgimento Musicale di Sampierdarena; adoravo il mio maestro, Mauro Barabino, eccellente pianista Jazz, che mi spronava a migliorare perché mi considerava brava.
Ancora oggi, quando passo davanti alla porticina di ingresso alla scuola, mi scappa sempre un sorriso pensando a quanto quegli angusti locali mi sembrassero meravigliosi.

Ricordo l'emozione per l'acquisto del mio bel pianoforte verticale laccato in vernice nera, regalo del Nonno Mario, quello burbero ma inteneritosi con noi nipoti; ricordo le ore di prova prima dei saggi; i "duetti" con altri musicisti; ricordo anche quando, dopo il primo anno di ginnasio, decisi di smettere e di proseguire solo con la danza perché non riuscivo più a reggere il ritmo di tanto studio. 

E così il mio sogno in realtà non si realizzò pienamente perché imparai a suonare qualcosa ma con gli anni disimparai a poco a poco quasi tutto. Mi ripeto sempre che quando andrò in pensione mi iscriverò di nuovo ad una scuola di musica ma fino ad allora posso giusto tentare di arrangiarmi da sola che il mio bel pianoforte è sempre con me, me lo sono portato a casa mia!

Tra i pezzi di cui andavo più orgogliosa di saper suonare (vabbè, non certo come una professionista ma concedetemi l'espressione!) c'erano Per Elisa e il mio preferito in assoluto, Il chiaro di luna,  il primo dei tre movimenti della sonata per pianoforte n. 14 di Ludwig.  Quindi per me rimettere insieme i pezzi di spartito di questi brani come richiesto dal giochino del Doodle di oggi è stato uno dei miei flash back migliori (sì, ultimamente me ne capitano spesso!)

E quindi per il calendario musicale dell'avvento di oggi vi lascio con il mio brano preferito di Ludwig; e pensando al fatto che questo meraviglioso Maestro ha composto moltissime tra le sue opere in completa sordità (tra cui, credo, la stessa Per Elisa)...bè, ditemi se non ha fatto una magia??

17 dicembre



Questo post partecipa all'iniziativa Ispirazioni & Co. Il tema del mese di dicembre è la magia.



4 commenti:

  1. Serena che bello ... sai che mi sono divertita anch'io a comporre i vari pezzì... subito non ho capito bene di cosa si trattasse ...poi ho realizzato e anch'io sono arrivata alla fine ... così ad orecchio .... non ho studiato al conservatorio ma la musica è sempre stata la mia grande passione e per un breve periodo da ragazzina ho partecipato ad alcuni concorsi di voci nuove piazzandomi sempre tra i primi posti .. musica leggera naturalmente ....ma come tante cose ho dovuto rinuciare ... ho la musica ... nel cuore !!!.... mi è piaciuto tanto il tuo post ... complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusy, al conservatorio neppure io era una scuola molto meno impegnativa! Dai, che bello, sono curiosa di sentirti!! Non è mai troppo tardi per ricominciare :)) Sai che mi piacerebbe fare un corso di canto, amo cantare anche se non ho doti canore! Grazie mille per i complimenti!!

      Elimina
  2. Serena, chi riesce a comporre musica, di qualsiasi tipo essa sia, ovviamente è un mago.
    Lo è ugualmente chi riesce, anche se non perfettamente, a suonare uno strumento.
    Io non saprei proprio da che parte cominciare.
    Il mio massimo è stato raggiunto alle medie nelle lezioni di musica, dove si imparava a suonare il flauto dolce. La qualità non era forse eccelsa, ma ho dei bei ricordi, compatibili con un flauto di plastica.
    Grazie di averci regalato i tuoi ricordi.
    (io il giochino l'ho visto, ma mica l'ho fatto)

    RispondiElimina
  3. Ce l'ho ancora il mio flautino delle medie!!!lo usavamo anche come arma a scuola ;)

    RispondiElimina